ULTRAMAN World Championships Giorno 1

Venerdì è cominciata quest’avventura, questo sogno che avevo da anni. Sveglia e subito alla partenza. Ho voglia di partire, un bel test per la mia spalla...dopo poche bracciate raggiungo il mio swim escort, Iris Ekmanis di Kona. Prendo subito il mio ritmo. Respirando a sinistra vedo la costa e mi faccio un’idea grazie ai vari Hotel e resort della distanza percorsa. Quando a due miglia dall’arrivo chiamo Iris per un po’ di sali mi dice che sono secondo, posizione che mantengo fino alla fine. La scelta della muta si è rivelata vincente, nessun problema. I miei support mi aiutano al cambio e via direzione Kilauea il vulcano. I primi 15 km sono una tortura. Salite con strappi durissimi e per le gambe chiuse nella muta per due ore e mezzo non è un gran divertimento. Arrivati a South point arriva come previsto il vento....visto che ci sono 4 direzioni principali, perché arriva sempre di fronte!!!! Dalla Black sand Beach iniziano i 40 km finali....tutti in salita. Il vento mi da una tregua per riprendere gli ultimi sofferti 10 km. Arrivo quinto e il primo giorno finisce. Doccia, massaggio poi con Orni e i support andiamo a vedere la caldera. Il tempo è fantastico con l’imponente Mauna Loa che torreggia dai suoi 4205m alle nostre spalle. Grazie al cielo privo di nuvole riusciamo a vedere in lontananza gli osservatori sulla cima del Mauna Kea 4210m. Torniamo per cena. Prima di andare a dormire torniamo alla caldera. Col buio la continua eruzione è uno spettacolo!!!
Mauro Ciarrocchi

partners & sponsors

Alba Consulting  - dttri triathln Brescia